Till Fellner

Piano

La carriera internazionale di Till Fellner inizia nel 1993 con la vittoria del primo premio al Concorso Clara Haskil – Vevey (Svizzera). Da allora è ospite regolare delle principali orchestre e sale da concerto europee, americane e giapponesi, così come di numerosi Festival internazionali.

Come solista si è esibito con orchestre quali Berlin Philharmonic Orchestra, Vienna Philharmonic Orchestra, Koninklijk Concertgebouworkest Amsterdam, New York Philharmonic Orchestra, Boston Symphony Orchestra, Chicago Symphony Orchestra e NHK Symphony Orchestra.

Till Fellner ha collaborato con Claudio Abbado, Vladimir Ashkenazy, Herbert Blomstedt, Semyon Bychkov, Christoph von Dohnányi, Christoph Eschenbach, Bernard Haitink, Nikolaus Harnoncourt, Manfred Honeck, Sir Charles Mackerras, Sir Neville Marriner, Kurt Masur, Kent Nagano, Jonathan Nott, Kirill Petrenko, Hans Zender, e molti altri ancora.

Nell’ambito cameristico collabora stabilmente con il tenore britannico Mark Padmore e con il Quartetto Belcea. Prossimamente terrà un tour concertistico con la violinista Viviane Hagner.

Durante gli ultimi anni si è dedicato all’esplorazione approfondita di due pietre miliari del repertorio pianistico: il Clavicembalo ben temperato di Johann Sebastian Bach e le 32 Sonate di Ludwig van Beethoven. Ha eseguito il ciclo delle sonate beethoveniane dal 2008 al 2010 a New York, Washington, Tokyo, London, Paris e Vienna. Till Fellner ha eseguito le prime mondiali di composizioni di Kit Armstrong, Harrison Birtwistle, Thomas Larcher, Alexander Stankovski e Hans Zender.

L’etichetta discografica ECM, con il quale Till Fellner ha un contratto esclusivo, ha pubblicato il primo volume del Clavicembalo ben temperato e le Invenzioni a due e tre voci di Johann Sebastian Bach, i concerti n°4 e 5 di Beethoven con la Montreal Symphony Orchestra diretta da Kent Nagano, repertorio cameristico di Harrison Birtwistle e il CD Till Fellner in concert, composto da esecuzioni dal vivo di musiche di Liszt e Beethoven. Nel 2016 Alpha Classics ha pubblicato l’incisione del Quintetto per pianoforte ed archi di J. Brahms con il Quartetto Belcea: questa registrazione è stata insignita del prestigioso premio Diapason d’Or de l’Année.

Till Fellner ha studiato con Helene Sedo-Stadler a Vienna, sua città natale, prima di studiare privatamente con Alfred Brendel, Meira Farkas, Oleg Maisenberg e Claus-Christian Schuster.

Dal 2013 insegna alla Hochschule der Künste di Zurigo.

Nel 2019 è stato presidente della giuria del 62° Concorso Internazionale Ferruccio Busoni di Bolzano.